Benvenuti in "La memoria è un bene rinnovabile", questo sito rappresenta il prodotto del lavoro svolto da alcune associazioni di Cernusco sul Naviglio sul tema della conservazione e trasmissione della memoria storica legata all’immenso patrimonio che la Resistenza ci ha lasciato.
giorno mese anno
1 July 2020
Cesare Beretta Cesare
Beretta
Quinto Calloni Quinto
Calloni
Giuseppe Comi Giuseppe
Comi
Felice Frigerio Felice
Frigerio
Ennio Sala Ennio
Sala
Lino Penati Lino
Penati
La fotografia La fotografia Virgilio Oriani Virginio
Oriani
Bruno Perego Bruno
Perego
Cesare Riboldi Cesare
Riboldi
Secondo Marelli don
Secondo
Marelli
Angelo Stocchetti Angelo
Stocchetti
Giovanni Vanoli Giovanni
Vanoli
Alberto Gabellini Alberto
Gabellini
Roberto Camerani Roberto
Camerani
Antonio Castoldi Antonio
Castoldi
Giovanni Codazzi Giovanni
Codazzi
Maria Codazzi Maria
Codazzi
Antonio De Stefani Antonio
De Stefani
Vittorio 'Ivo' Galeone Vittorio
Galeone
Angelo Ratti Angelo
Ratti
Angelo Galimberti Angelo
Galimberti
Pietro Tremolada Pietro
Tremolada
Giuseppe Meroni Giuseppe
Meroni
Percorsi e momorie della resistenza
Home  |   Contatti  |   Link utili  |   A  |   A+  |   solo testo  
memoriarinnovabile
03/10/2015

SULLE NOTE DELLA LIBERTA' - A Cernusco sul Naviglio spettacolo di musica e parole a 70 anni dalla Liberazione

Venerdì 9 ottobre, ore 21.00, alla Casa delle Arti,spettacolo di letture e musica per il 70°
della Liberazione.
Ingresso libero.
In allegato la locandina della serata.


GRAVISSIMA PROVOCAZIONE CONTRO L'ISTITUTO PEDAGOGICO DELLA RESISTENZA

In risposta alla gravissima provocazione contro l'Istituto Pedagogico della Resistenza, l'ANPI Provinciale di Milano promuove una campagna di sostegno economico all'Istituto tramite le sezioni territoriali e quelle dei Comuni dell'hinterland leggi tutto ...

03/09/2015

Il Presidente Nazionale dell'ANPI alle più alte cariche dello Stato sui raduni fascisti in Lombardia

Il Presidente Nazionale dell'ANPI Carlo Smuraglia scrive alle più alte cariche dello Stato: "Attendo un pronto e deciso intervento contro i raduni fascisti in Lombardia" previsti a breve e organizzati a Milano da Casa Pound e a Cantù da Forza Nuova. >leggi tutto

06/05/2015

A Cernusco sul Naviglio : "NON TOGLIETEVI IL CAPPELLO"

Segnaliamo uno spettacolo teatrale che si terrà alla Casa delle Arti domenica 10 maggio ore 21.00 dal titolo Non toglietevi il cappello, un omaggio in parole e musica a Giuseppe Di Vittorio, del quale viene raccontata la singolare vicenda umana, sindacale e politica: un percorso di consapevolezza e riscatto dei lavoratori passato attraverso la dura e precoce esperienza nei campi con i braccianti e la lotta ai fascismi, in nome della libertà dei popoli. Il testo di Ignazio Pepicelli è accompagnato dalle musiche dal vivo degli Jurnater.

22/04/2015

A Cernusco intitolazione di giardini pubblici al partigiano Giovanni Vanoli

L’amministrazione comunale, nell’ambito delle celebrazioni per il 70° dalla Liberazione, ha deciso di intitolare i giardini pubblici di via Mosè Bianchi al partigiano cernuschese Giovanni Vanoli, comandante politico della locale brigata Garibaldi. Siete tutti invitati alla celebrazione che si terrà venerdì 24 aprile 2015 alle ore 16,30 nello spazio antistante la scuola primaria.
ANPI Cernusco sez «Riboldi-Mattavelli»

| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 |
18/03/2015

E' scomparso Franco De Ferdinando,partigiano di Cernusco

Nella serata del 17 marzo è mancato Franco De Ferdinando, stimato architetto, che ha partecipato attivamente alla vita politica, culturale e sociale della nostra città, in cui si era trasferito nel 1966. Noi dell’ANPI di Cernusco lo ricordiamo soprattutto come partigiano. Nato nel 1920 a Milano, mentre è studente di architettura nel 1942 viene chiamato alle armi e arruolato nel 27° Reggimento Artiglieria. Dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943, viene arrestato dai tedeschi, fugge dalla caserma di Milano in cui è tenuto prigioniero e raggiunge la famiglia sfollata a Eupilio, nel Comasco, dove si unisce alla Resistenza locale diventando vicecomandante del distaccamento Eupilio della divisione Perretta-Puecher. Sfuggito a diversi rastrellamenti di SS e fascisti, con il suo gruppo aiuta molti ebrei a sconfinare in Svizzera. Viene catturato il 24 settembre 1944, ma con uno stratagemma riesce a evitare il plotone di esecuzione. Riuscito nuovamente a fuggire, prosegue l’attività partigiana fino alla Liberazione.
Appassionato studioso, non ha mai smesso di tenere viva, tramite la ricerca e la testimonianza, la scelta antifascista sua e di tanti giovani, che come lui lottarono per la libertà.
Ai familiari, ai partigiani e a tutti coloro che lo hanno conosciuto, un affettuoso e commosso abbraccio da parte dell’ANPI di Cernusco sul Naviglio.